Dalla natura alla natura, con energia

Edizione 2014

Premio ambientalista Il Monito del Giardino, V edizione, dedicata a energie rinnovabili ed efficienza energetica

Il Premio ambientalista Il Monito del Giardino, voluto dalla Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron e finanziato dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, sensibile alle priorità indicate dalle Nazioni Unite e dall’Unione europea, per la manifestazione del 2014 punta la sua attenzione sulla ricerca e le buone pratiche relative alla sostenibilità, all’efficienza e al risparmio nel campo dell’energia. Che in futuro non si possa prescindere da un’economia a basso impatto ambientale è ormai un principio riconosciuto a livello planetario e che le fonti rinnovabili siano un’ottima strada per raggiungere tale obiettivo è dato per scontato, anche se con alcuni distinguo e raccomandazioni.

Di sicuro le fonti rinnovabili oltre che aiutare il nostro Paese a uscire dalla crisi, possono avere grosse ricadute di tipo ambientale (riduzione delle emissioni di CO2 e altri gas inquinanti), economico (risparmio sui costi delle fossili, reddito per industrie tecnologiche e indotto) e sociale (posti di lavoro e nuove figure professionali). Per quanto riguarda l’Italia, vanno però indicati i motivi che limitano la diffusione dei buoni risultati conseguiti (e sono numerosi) nel passare da casi sporadici a patrimonio diffuso del sistema Paese.

L’aspetto di debolezza sta negli ostacoli di vario tipo che impediscono o ritardano le corrette interrelazioni fra i diversi protagonisti – pubblici e privati – delle filiere, sia a livello nazionale, sia regionale: industria, ricerca, governance e comunicazione. Invece, quando queste voci concorrono allo stesso obiettivo, su piccola o su larga scala, non soltanto il successo è garantito, ma l’esperienza italiana diventa un modello da esportare.

In quest’ottica il Premio Il Monito del Giardino ha cambiato in parte, come fa per ogni edizione, il proprio comitato scientifico-giuria, integrandolo con il coinvolgimento di docenti e ricercatori in prima fila nel settore dell’energia.

Lo scopo è quello di raccogliere, nel confronto fra gli esperti nelle diverse specializzazioni (fonti rinnovabili, chimica verde, risparmio ed efficienza energetica, edilizia sostenibile, etc.), una rosa di possibili candidati al riconoscimento, che testimoni al meglio le qualità e l’articolazione della realtà italiana. Dalla sua ideazione nel 2007, Il Monito del Giardino ha sempre avuto un carattere internazionale e ha portato a Firenze personalità ed esperienze eccezionali, ma formatesi e realizzate all’estero: dagli Stati Uniti all’Australia, dall’Africa all’Inghilterra o alla Francia. Questa volta, e per scelta, si vogliono premiare “i nostri”, soprattutto se divenuti un esempio per conoscenze e pratiche d’avanguardia.

Il primo appuntamento dei giurati, che permetterà di avviare la discussione e stabilire una selezione iniziale, è previsto per giovedì 5 dicembre alle ore 11.00 presso l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze in via Bufalini 6. Prima di quella data ciascun giurato dovrà segnalare al segretario scientifico del Monito, Marco Mancini (marco.mancini@unifi.it), e al segretario organizzativo del Premio, Riccardo Monni (rimonn@tin.it), i nomi di due possibili vincitori, scelti nell’ambito della ricerca o/e dell’impresa, corredati da sintetiche motivazioni.

Su questa cernita nel corso della stessa riunione si discuterà con l’obiettivo di ridurre il ventaglio di preferenze a un massimo di 10 nomi. Tra questi, successivamente, con un dialogo che si svilupperà via mail, verranno indicati 5/6 personaggi (bisogna considerare l’eventualità che qualcuno non possa o non voglia accettare) che, ricevuto il premio, parteciperanno con le loro relazioni al convegno conclusivo. I titoli definitivi delle relazioni saranno stabiliti con gli interessati, ma dovranno comunque tener conto di quello che apre questa introduzione.

Ho firmato perché...

Gli interventi

In questa edizione

Visite a impianti modello di bioenergia e audiovisivi per le scuole

COSI’ IL 1° PREMIO DEL MONITO DEL GIARDINO FARA’ CRESCERE LA COSCIENZA AMBIENTALE TRA I GIOVANI

Firenze, 30 maggio – Informazione ed educazione contro il rifiuto pregiudiziale alla base di tanti fenomeni NIMBY (“Not In My BackYard”- Non nel mio cortile) che frenano lo sviluppo delle energie rinnovabili. Serviranno per aumentare il livello di conoscenza sulle bioenergie i 15mila euro del primo premio del ‘Monito del Giardino 2014’, assegnato il 14 maggio scorso al chimico Enea Vito Pignatelli. Lo annuncia lui stesso ai promotori del riconoscimento: l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e la Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron.

read more
Il Monito del GiardinoVisite a impianti modello di bioenergia e audiovisivi per le scuole
dsc_3667.jpg

Dalla Danimarca alla Terra dei Fuochi: i premiati del Monito del Giardino

Cinque ricercatori e imprenditori italiani che hanno contribuito  alla sostenibilità e all’efficienza, più un Paese europeo dove già oggi una lampadina su 4 si accende con la sola energia del vento e che da qui alla fine del decennio funzionerà per metà con le rinnovabili.  Sono i vincitori del premio ‘Il Monito del Giardino’, il riconoscimento ambientale che quest’anno – con il titolo “Dalla natura alla natura, con energia” –  ha scelto di sottolineare i meriti di chi sta materialmente costruendo un presente più sostenibile, soprattutto nel campo dell’energia.

read more
Il Monito del GiardinoDalla Danimarca alla Terra dei Fuochi: i premiati del Monito del Giardino
aulamagna_2014.jpg

Mercoledi 14 maggio alle ore 9,00 nell’Aula Magna del Rettorato il convegno del Monito

14 Maggio 2014: V Edizione del Premio ambientalista Il Monito del Giardino dedicata alle fonti rinnovabili, all’efficenza energetica e al risparmio “Dalla Natura alla Natura, con Energia”.

In futuro non si potrà prescindere da un’economia a basso impatto ambientale e le fonti rinnovabili sono un ottima strada per raggiungere tale obiettivo.

read more
Il Monito del GiardinoMercoledi 14 maggio alle ore 9,00 nell’Aula Magna del Rettorato il convegno del Monito
staino.jpg

Appello dei 100 al Governo Renzi: comincia il semestre italiano, serve un’azione coraggiosa sul clima


Il premio ‘Il Monito del Giardino’ lancia l’appello firmato dal mondo della cultura, della scienza, dell’ambientalismo.

Cento firme – buona parte nuove all’impegno ambientalista – per chiedere al nostro paese di uscire dall’era dei fossili, passare alle energie pulite e rinnovabili, appoggiare “un’azione coraggiosa che, attraverso lo sviluppo delle rinnovabili, dell’efficienza energetica e della chimica verde, ci avvicini al traguardo dell’80 per cento di taglio delle emissioni necessario per il 2050”.

read more
Il Monito del GiardinoAppello dei 100 al Governo Renzi: comincia il semestre italiano, serve un’azione coraggiosa sul clima
pale_eoliche_2014.jpg

Arrivano gli Oscar verdi de “Il Monito del Giardino”

ll prestigioso riconoscimento assegnato dalla Fondazione parchi Monumentali Bardini e Peyron a personalità che si sono distinte nella green economy e nella sostenibilità ambientale

Appuntamento il 14 maggio a Firenze
C’è il chimico che ha selezionato le colture utili per bonificare i terreni inquinati come quelli della Terra dei Fuochi, l’agronomo che si occupa di valorizzare i terreni marginali e c’è l’architetta che ha progettato la casa off-grid completamente bio-sostenibile. C’è l’azienda che ha ideato la stalla a impatto zero per una zootecnia amica dell’ambiente e del benessere animale o il progetto che valorizza in campo energetico il patrimonio agroforestale e c’è anche il “premio straniero” a un intero paese, la Danimarca, che ha messo in campo ambiziose politiche con l’ obiettivo di ridurre del 33% l’utilizzo dei combustibili fossili.

read more
Il Monito del GiardinoArrivano gli Oscar verdi de “Il Monito del Giardino”
Il Monito del GiardinoDalla natura alla natura, con energia